Ragazze italiane: quali le più desiderate?

belle ragazze ammaliantiBuone notizie per voi uomini: le belle ragazze italiane risultano tra le più desiderate d’Europa. Per tutti coloro che desiderano avere al proprio fianco una bellezza italica, alcuni sondaggi cercano di stilare una classifica delle ragazze italiane più belle, in base alla loro regione di provenienza. Dai test, emerge che le più desiderate sono le pugliesi.

Ma vediamo nel dettaglio cosa ci dice l’analisi. Innanzitutto, non c’è da meravigliarsi se le ragazze mediterranee risultano tra le più desiderate da sempre. Ben il 39% degli uomini single ha dichiarato che, se potesse scegliere, la propria partner ideale sarebbe pugliese: bella, spigliata, dal sorriso ammaliante e amante della buona cucina. Caratterialmente, le ragazze pugliesi risultano abbastanza testarde, ma nello stesso tempo sensuali.

Il secondo gradino del podio se lo aggiudicano le belle ragazze italiane friulane. Con il 26% dei consensi, gli uomini sono particolarmente colpiti dalla loro bellezza nordica: capelli e occhi chiari, dall’atteggiamento composto, quasi “freddo” ma affascinante.

Al terzo posto si classificano le bellezze siciliane col 15% dei voti degli uomini single. Da sempre, la bellezza siciliana esercita un forte fascino sugli uomini, con le sue curve sensuali, formose e dal carattere passionale e forte.

Fuori dal podio, sono le ragazze campane ad aggiudicarsi il quarto posto con l’11% delle preferenze: ragazze schiette, veraci, che non hanno paura di dire ciò che pensano. Brave in cucina, riescono a trovare il tempo per se stesse, seppur non tralasciando i bisogni del partner.

Insomma, questo sondaggio vi suggerisce una vasta gamma di diverse belle ragazze italiane, passando da caratteri scuri e passionali a caratteri chiari e “freddi”. Ciò che vi consigliamo non è di prendere alla lettera ciò che viene indicato, ma di seguire i vostri gusti personali: d’altronde, potreste essere attratti molto di più da una bellezza romagnola che da una bellezza mediterranea o nordica.